chi siamo
 
 

La metodologia di lavoro si basa sull'utilizzo delle diverse competenze e sull'apporto creativo di ciascuno dei suoi componenti: un team di circa 20 tecnici coadiuvati dall'esperienza di chi da anni opera nel settore.

I progetti curati vanno dalla piccola alla grande scala in ambito nazionale ed internazionale, con grande attenzione ai temi della compatibilità ambientale.

In ambito internazionale, il progetto dello Studio Acito and partners è risultato vincitore della prima fase del Concorso per un'edilizia economicamente ed ecologicamente compatibile, indetto dalla Contea di Monterey, in California, e si è aggiudicato il Premio al merito nella seconda fase e la realizzazione del nuovo quartiere di 240 unità abitative, denominato "Twin Lakes".

Acito & PartnersNel corso del 2005 Studio Acito and Partners ha stabilito un proprio Ufficio di rappresentanza a Pechino dove ha già in corso di approvazione alcuni progetti, tra i quali il Centro della Stampa Estera "Crystal Box" -  Pechino; un ristorante a "Jingshan Park"; un progetto integrato di residenze e attrezzature sportive annesse "Green Park"; un centro espositivo "Central Design District" ; una scuola di management  nel "Beihai Park" .

Lo Studio ha partecipato a progetti di recupero nei centri storici della città di L'Havana a Cuba e di La Paz in Bolivia. Ad aprile 2002, il progetto con il quale lo studio Acitoandpartners ha partecipato al 4° concorso Arquine per l'area de los Fuertes de Zaragoza e Guadalupe a Puebla, in Messico, ha ricevuto una citazione da parte della giuria.

In ambito nazionale sono in atto due grandi progetti: il Museo dell'Habitat Rupestre, studio per il recupero di una zona dei Rioni Sassi a Matera, inseriti dall'Unesco nel Patrimonio dell'Umanità, da destinare a Centro di Interpretazione del Territorio Rupestre e di documentazione della città di Matera; il progetto di recupero e riqualificazione del  Sistema delle Cave di Matera all'interno di un più vasto contesto quale il Parco delle Chiese Rupestri, in collaborazione con l'architetto paesaggista Lawrence Halprin e con lo studio internazionale di ingegneria Arup. Nel 2004 lo Studio ha completato la progettazione esecutiva e direzione dei lavori del Parco a Tema Felifonte a Castellaneta Marina, Taranto, in collaborazione con lo studio Varis Arquitectes & Associats di Barcellona.

Per il Gruppo Putignano, nel 2002, ha progettato un Factory outlet che si realizzerà a Castellaneta Marina.

A Santeramo in Colle (Bari), per l'amministrazione comunale, sponsorizzato dal gruppo Natuzzi, ha organizzato il "Laboratorio per Santeramo", un gruppo di studio, coordinato dallo studio Acitoandpartners, formato da giovani laureati in diverse discipline, che lavorano a contatto con la cittadinanza cercando di comprenderne i bisogni e di proporre un approccio sostenibile alla progettazione. In quest'ultimo ambito, si è avviata una collaborazione con Thomas Herzog, con il quale è stato predisposto un progetto di massima di un nuovo quartiere come esempio di uso delle energie rinnovabili.

Il 2006 ha segnato la partenza di importanti progetti in Montenegro, dove intende aprire un nuovo ufficio di rappresentanza in collaborazione con giovani tecnici montenegrini, nell'ambito della filosofia dello studio di stimolare non solo l'imprenditoria dei paesi nei quali opera, ma anche le risorse professionali ed intellettuali.